Comportamenti da seguire

 

Navità Green Pass

 

Dal 1° maggio 2022, è cessato l’obbligo di esibire la Certificazione verde Covid 19 (Green pass) per viaggiare in aereo su tutti i voli in partenza dagli aeroporti italiani.
La presentazione del Green Pass può essere ancora necessario, qualora richiesto dal Paese di destinazione.  
Fino al 31 maggio, continua comunque a essere obbligatorio presentare il Green pass ai fini dell’ingresso in Italia da qualsiasi provenienza estera.

Le compagnie aeree sono i soggetti individuati dalla normativa vigente per svolgere i controlli della Certificazione verde Covid per l’accesso ai propri servizi di trasporto.
Le informazioni relative alla Certificazione COVID-19 sono reperibili sul portale italiano dedicato: https://www.dgc.gov.it/web e, a livello europeo, sul sito della Commissione Europea Certificato COVID digitale dell'UE: Commissione europea (europa.eu).
 (*) La Certificazione verde COVID-19 è rilasciata in seguito al completamento del ciclo vaccinale primario contro il SARS-CoV-2 o alla dose di richiamo (booster) o in seguito alla guarigione da infezione da SARS-CoV-2 o con l’esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare.
 

 

Dispositivi di protezione
 

L’Ordinanza del Ministero della Salute 28 aprile 2022 ha prolungato, fino al 15 giugno 2022, l’obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 a bordo dei mezzi di trasporto, aeromobili inclusi. 
È inoltre raccomandato di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie in tutti i luoghi al
chiuso pubblici o aperti al pubblico, come le aerostazioni.

Non sono soggetti all’obbligo di utilizzo i bambini al di sotto dei sei anni, le persone con patologie o forme di disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e i soggetti che devono comunicare con i predetti in modo da non poter far uso del dispositivo.
 

 

Norme di comportamento a bordo e negli aeroporti


Le “Linee guida per l’informazione agli utenti e le modalità organizzative per il contenimento della diffusione del Covid-19 nel trasporto pubblico”, adottate con Ordinanza del 1° aprile 2022, accompagnano il graduale superamento dello stato di emergenza mantenendo alcune indicazioni necessarie per prevenire il rischio di una ripresa dei contagi da Covid-19.

Premessa la raccomandazione agli utenti di non viaggiare se si hanno sintomi influenzali, una volta giunti in aeroporto si raccomanda di seguire la segnaletica e i percorsi indicati, evitando assembramenti, di igienizzare le mani e evitare di toccarsi il viso nel corso del viaggio.

E’ raccomandato  l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie nei luoghi al chiuso aperti al pubblico ed è richiesta la mascherina di tipo FFP2 per l’accesso e l’utilizzo dell’aeromobile.
 

Per ulteriori informazioni si invita a consultare il testo delle Linee guida sul trasporto pubblico, la normativa Covid, il sito del Ministero della Salute e il sito Viaggiare Sicuri del Ministero degli affari esteri dove trovare gli aggiornamenti relativi ai Paesi di destinazione.

Numero di pubblica utilità: 1500